Ragusa, concluso il seminario per i maestri di scherma dei Paesi del Mediterraneo

Ragusa, 13 ottobre 2014 – Con la consegna degli attestati ai maestri di scherma dei Paesi del Mediterraneo si è concluso, sabato pomeriggio, il seminario di aggiornamento promosso dalla Confederazione mediterranea e ospitato dalla Scuola regionale di Sport del Coni Sicilia a Ragusa. Alla presenza del presidente nazionale della Federazione italiana scherma, Giorgio Scarso, del presidente della Confederazione, Lioniero Del Maschio, del presidente del comitato regionale siciliano della scherma, Sebastiano Manzoni, e del delegato provinciale del Coni Ragusa, Sasà Cintolo, si è proceduto con la cerimonia che ha attestato la partecipazione alla settimana di studio teorico e pratico da parte dei rappresentanti di Albania, Algeria, Croazia, Egitto, Libano, Macedonia, Siria, Tunisia, Slovenia, Serbia e Spagna. Il presidente Scarso ha speso parole di gratitudine e di stima per la struttura e lo staff della Scuola regionale di sport della Sicilia che, ancora una volta, ha risposto in maniera professionalmente ineccepibile, anche sul piano organizzativo, a questa nuova sfida. “Il confronto tra maestri di scherma di diversi Paesi – ha spiegato Scarso – è stato un momento di fondamentale importanza. Noi abbiamo sfruttato al meglio la posizione baricentrica della Sicilia e di Ragusa, in particolare, per fare modo che questo evento potesse coinvolgere tutti i Paesi del bacino. E devo dire che la risposta è stata molto esaltante”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il presidente della Confederazione mediterranea della scherma, Del Maschio, il quale ha confermato che appuntamenti del genere contribuiscono a fornire all’Italia sportiva un credito ancora maggiore rispetto a quello già posseduto a livello organizzativo nel settore della disciplina di riferimento, la scherma in questo caso, e non solo. Il delegato provinciale del Coni, Cintolo, ha ringraziato tutti i vertici federali e della confederazione presenti, spiegando che, ancora una volta, la Scuola dello sport ha cercato di svolgere appieno il proprio compito, una ennesima sperimentazione che, anche dopo i giochi Comegym, farà in modo che la struttura di Ragusa possa proporsi come teatro per altri eventi di carattere internazionale. Cintolo, altresì, ha ringraziato il sindaco di Ragusa, Federico Piccitto, e l’Amministrazione comunale per la collaborazione e il sostegno forniti oltre alla Conad Scherma Modica, nella persona del presidente Maria Monisteri, che ha contribuito alla piena riuscita dell’appuntamento. Grande soddisfazione, altresì, è stata espressa dai partecipanti, i maestri di scherma dei Paesi del Mediterraneo, che hanno voluto sottolineare l’elevato livello tecnico e teorico delle lezioni oltre che la qualità dell’ospitalità, definita a cinque stelle.

I maestri di scherma dei Paesi del Mediterraneo
I maestri di scherma durante il seminario
Print Friendly, PDF & Email