Ragusa, seminario di aggiornamento per i maestri di scherma dei Paesi del Mediterraneo

Ragusa, 8 ottobre 2014 – Ha preso il via ieri il seminario di aggiornamento per i maestri di scherma che arrivano dai Paesi del Mediterraneo e ospitato dalla Scuola regionale di Sport del Coni Sicilia a Ragusa. Dopo la mattinata trascorsa in sala scherma a Modica, ospiti della società sportiva Conad, i maestri provenienti da dieci Paesi si sono dati appuntamento nella sala conferenze della Scuola dello sport, dove tra l’altro è stata allestita una pedana per le simulazioni, per apprendere i dettami della parte teorica. Di assoluta eccezione i componenti dello staff della Federazione italiana scherma che si stanno occupando di impartire le lezioni, con Giorgia Caloro che gestisce il coordinamento organizzativo. Ci sono, infatti, i tre commissari tecnici della nazionale azzurra, quelli più vincenti al mondo, vale a dire Giovanni Maria Sirovich per la sciabola, Sandro Cuomo per la spada e Andrea Borella per il fioretto. A coordinare il seminario dal punto di vista tecnico il maestro Giancarlo Puglisi mentre del coordinamento complessivo, a livello locale, si sta occupando il delegato provinciale del Coni di Ragusa, Sasà Cintolo. All’apertura dei lavori c’era il presidente nazionale della Federazione italiana scherma, Giorgio Scarso, che è anche vicepresidente nazionale del Coni, il quale ha rimarcato l’importanza di un appuntamento del genere soprattutto da parte di chi vuole confrontarsi, intende crescere e migliorare nel contesto di una disciplina sportiva che può sempre offrire spunti nuovi. Il seminario di aggiornamento per i maestri di scherma dei Paesi del Mediterraneo proseguirà sino all’11 ottobre. Questi i partecipanti: Ediona Sera dell’Albania, Tair Zakaria Ameur, Soudani Chahira, Fettache Sassi, Ahmed Benyahia, Bennour Farid tutti dell’Algeria, Martina Zmaic della Croazia, Mahmoud Elsayed Mahmoud Aly dell’Egitto, Mahmoud Ali Ahmad, Bahji Charanek e Ziad Al Jalbouth del Libano, Tomi Aleksandrovski della Macedonia, Reem Alazem della Siria, Maher Chourou, Sakrani Souheib della Tunisia, Martina Tomsic della Slovenia, Vladimir Petrovic della Serbia, Juan Marco Cherubino Lolly della Spagna. Presenti anche degli uditori provenienti da varie parti della Sicilia che stanno prendendo parte ai lavori del seminario. “E’ presente a Ragusa – dice il maestro Scarso – il meglio dei maestri di scherma operanti nei Paesi del Mediterraneo. Sono coloro che vogliono migliorare e che, soprattutto, cercano di confrontarsi con gli altri per compiere dei passi avanti. E’ una grande sfida quella che ci siamo intestati e che, ne sono certo, riusciremo a portare avanti in maniera ottimale anche grazie al supporto che ci arriva dalla Scuola regionale di sport della Sicilia con sede a Ragusa”. Il delegato provinciale del Coni, Sasà Cintolo, non dimenticando di sottolineare il supporto che, anche per l’organizzazione di tale evento, così come accaduto in occasione dei giochi Comegym di qualche settimana fa, è arrivato dall’Amministrazione comunale, precisa che “si sta facendo il possibile per la migliore riuscita di questo appuntamento di aggiornamento. Devo dire che lo staff è ormai collaudato e che è in grado di rispondere a qualsiasi sollecitazione nel modo migliore. Un ringraziamento anche alla presidente della Conad Scherma Modica, Maria Monisteri, per la collaborazione che ha saputo concretizzare”.

I partecipanti al seminario di aggiornamento
I partecipanti al seminario per maestri di scherma
Print Friendly, PDF & Email