Settecento iscritti alla Maratona ”Città di Ragusa” in programma l’11 gennaio

Ragusa, 9 gennaio 2015 – A poco più di 12 ore dalla chiusura delle iscrizioni, sono già 700 i partecipanti alle varie iniziative che caratterizzeranno la dodicesima edizione della maratona “Città di Ragusa”. Nato come Hybla barocco marathon, l’evento sportivo in programma domenica 11 gennaio rientra a buon diritto tra le manifestazioni che il Comune di Ragusa ha promosso per ricordare il “terremoto grande” del 1693, proprio nella stessa data, e che segnò la svolta di una intera epoca. In particolare, sono circa duecento gli iscritti alla maratona vera e propria sulla classica distanza dei 42,195 km. Il via sarà dato alle 8 (il raduno è previsto già a partire dalle 6,30) in via Feliciano Rossitto, nella parte alta della città, accanto al supermercato Crai. Il probabile arrivo dei primi maratoneti al traguardo è previsto per le 10,30 a piazza Pola, a Ragusa Ibla. Dalle 12, poi, intrattenimento con prodotti tipici per tutti i partecipanti. Sono, invece, circa quattrocento gli iscritti alla Straragusa, la mezza maratona di 21,097 chilometri, che, con partenza sempre da via Rossitto, prenderà il via alle 9,45. Anche in questo caso, il tracciato è ricavato sfruttando al meglio le suggestioni del paesaggio, dall’altopiano agli spunti architettonici più affascinanti dei centri storici cittadini. Sono, inoltre, un centinaio i camminatori che prenderanno parte alla prova di Fitwalking di 21,097 chilometri che partirà, sempre da via Rossitto, intorno alle 9. E’ previsto, in questo caso, uno speciale premio intitolato alla memoria di Daniela Di Natale, l’infermiera scomparsa nelle scorse settimane molto legata a questa disciplina sportiva. A completare il quadro, la Family Run non competitiva che, con partenza da piazza San Giovanni, prenderà il via alle 10,30 e proseguirà sino a piazza Duomo, con iscrizione gratuita che sarà effettuata sul posto il giorno della manifestazione, a cura della Croce Rossa Italiana, sezione di Ragusa. Tra le curiosità, da segnalare, nel gruppo dei camminatori, la presenza di un ipovedente che ha manifestato la volontà di partecipare all’iniziativa sportiva assieme ad un accompagnatore. “Si annuncia una edizione da record – dicono gli organizzatori Guglielmo Causarano ed Elio Sortino della No al doping di Ragusa e Sebastiano La Mesa di Sicily is one – proprio perché, questo appuntamento, che era partito in sordina, è diventato, nel corso degli anni, un evento irrinunciabile per tutti gli appassionati, e lo testimonia il fatto che stiamo ricevendo iscrizioni oltre che da tutta Italia anche dall’estero. Dobbiamo ringraziare l’Amministrazione comunale, con in testa il sindaco, Federico Piccitto, senza dimenticare l’assessorato allo Sport retto da Massimo Iannucci, per il sostegno ricevuto e che ci ha permesso di pianificare con la massima attenzione questa particolare edizione della maratona”. L’evento, che è sostenuto anche dall’impresa ecologica Busso Sebastiano, è unico nel suo genere. Il percorso vede attraversare le campagne e i luoghi tipici del territorio ibleo.  La manifestazione  attrae centinaia di sportivi che si danno battaglia lungo un tracciato che partendo dalla parte più alta di Ragusa, trova il traguardo proprio nell’antico quartiere della città, Ibla, patrimonio dell’Umanità. Dopo aver attraversato il centro storico superiore e le viuzze di collegamento, agli atleti si propone un panorama mozzafiato da corso Mazzini  fino a Piazza Pola, dove è posto l’arrivo.

Print Friendly, PDF & Email