Sport. Mi Games: una settimana di tornei nel cuore di Milano nel segno della solidarietà

Bisconti: “Una manifestazione di successo che dimostra quanto questa città debba dare fiducia ai progetti dei giovani”

Milano, 21 maggio 2015 – Calcio a 5, basket, atletica, beach volley. Per una settimana, in pieno centro, ci saranno decine di partite per migliaia di sportivi di ogni età. È il progetto ‘Mi Games’, patrocinato dall’Amministrazione comunale e presentato oggi a Milano.
Dal 6 al 14 giugno, presso il neonato centro sportivo ‘Playmore’ di via Moscova 26, ci si potrà cimentare in tornei aperti a tutti. Basta iscriversi, gratuitamente, sul sito www.milano.migames.it, dove è consultabile tutto il programma delle iniziative che prevedono anche serate musicali, incontri, aperitivi.
La scorsa edizione ha visto la partecipazione di circa 900 persone, quest’anno si punta alle 1.500 presenze.
Nato come progetto milanese, ‘Mi Games 2015’ prevede altre due tappe: una a Santa Margherita Ligure, l’altra in Rwanda. La tappa africana fa parte dell’idea di solidarietà dell’iniziativa: portare cioè lo sport nelle aree più povere del mondo per permettere a tutti i ragazzi e le ragazze di giocare e di accedere al diritto allo studio, grazie alle donazioni degli sponsor aderenti al progetto.
‘Mi Games’ si affianca all’attività della fondazione ‘Italia por Colombia’ dell’ex giocatore dell’Inter Ramiro Cordoba: per 150 bambini colombiani la garanzia di un pasto quotidiano assicurato e una borsa di studio.
“Dobbiamo fare un applauso a questi ragazzi – ha dichiarato l’assessora allo Sport Chiara Bisconti – per quello che in così poco tempo hanno saputo costruire. Questa manifestazione è la dimostrazione concreta di come, specialmente nello sport, la città debba saper ascoltare e aiutare i progetti che nascono dai più giovani. L’area di via Moscova era abbandonata da anni, ma grazie  a questa Amministrazione e a Playmore è diventata uno dei luoghi dello sport più vivi di Milano.  Con ‘Mi Games’ diamo ulteriore impulso all’unico centro sportivo attrezzato del centro di Milano, vicinissimo ai Giardini Montanelli”, conclude Chiara Bisconti.

Print Friendly, PDF & Email