Successo interno per l’Asd Vittoria Calcetto con le “Formiche” Siracusa

Vittoria, 12 novembre 2014 – Ancora un successo in casa per l’Asd Vittoria Calcetto che domenica scorsa ha ospitato le “Formiche” di Siracusa. Anche questo derby siciliano, quindi, si è concluso a favore delle biancorosse che hanno chiuso il match sul 2-1. Una partita al cardiopalma fra le due formazioni che, come lo stesso tecnico Davide Nobile aveva dichiarato nell’intervista pre-partita, puntano entrambe alle zone alte della classifica. La prima frazione di gioco ha visto, nei primi 10 minuti, le Formiche cercare incessantemente la porta avversaria, ma l’attenzione delle biancorosse non è mai calata e lo specchio della porta è stato sempre ed irrimediabilmente chiuso. Al 19°, invece, è stata la Di Grusa a far gonfiare la rete avversaria, chiudendo il primo tempo con il risultato di 1-0. Per lei, tra l’altro, un gol speciale che ha voluto dedicare al padre, che non c’è più. Proprio ieri, tra l’altro, avrebbe dovuto partecipare ad una messa in suo ricordo, ma ha scelto di onorarlo nel modo per lei più giusto: in campo, a lottare e con una rete che ha sbloccato la partita e dato la forza necessaria alle biancorosse. Il secondo tempo si è aperto con una rete della Ricupero ad appena due minuti dal fischio d’inizio. E’ il 2-0 Le ospiti hanno quindi accorciato le distanze  con una rete di Zabalella, al 5° minuto, che ha portato il risultato parziale sul 2-1. Da quel momento, una partita al cardiopalma ed il pubblico ha reagito bene, iniziando ad incitare sempre più le padrone di casa. Il portiere avversario, Rita Basile, a due minuti dalla fine ha deciso di abbandonare la porta, spingendosi al centrocampo e giocando fra le compagne.  Le Formiche, insomma, hanno tentato il “tutto per tutto”. Anche stavolta il pubblico ha fatto la differenza e, incitate dai loro tifosi, le biancorosse non hanno mai mollano, dando il cuore fino all’ultimo istante. Alla fine, il fischio dell’arbitro è stato accompagnato da un urlo liberatorio che è giunto sia dal campo che dagli spalti. 2-1 il risultato finale. “E’ stata una partita giocata con le gambe, ma soprattutto con il cuore, con un alto senso del gruppo” ha detto il capitano, Claudia Ricupero, che ha aggiunto:  “rivolgo un plauso anche alle avversarie, tecnicamente molto brave e che hanno giocato tanto la palla. Bravo anche il loro ortiere, che ha reso difficile violare la loro rete”. “Siamo felicissimi- ha aggiunto il presidente, Alfonso Leta-. Si tratta della quarta vittoria casalinga e del secondo derby conquistato. Speriamo, ora, di riuscire a vincere anche in trasferta, sfatando questo tabù. Ringrazio sia il mister che le ragazze per questa vittoria, conquistata con la forza, con il cuore ed anche con un pizzico di fortuna, che non guasta mai. Un plauso anche al Siracusa, che ha disputato un’ottima gara”.

Print Friendly, PDF & Email