Un’altra sconfitta in campo esterno per l’Asd Vittoria Calcetto

Vittoria, 4 novembre 2014 – Niente da fare per l’Asd Vittoria Calcetto che torna sconfitta dalla terza trasferta del campionato. Resta quindi inviolato il tabù relativo ai match in esterna. In difesa delle biancorosse bisogna ricordare che i primi tre incontri fuori dalle mura domestiche hanno riservato, nell’ordine, la prima, la seconda e la terza classificata allo scorso campionato (rispettivamente Statte, Locri e Salandra). Tre veri e propri banchi di prova, quindi, che hanno permesso al tecnico, Davide Nobile, di valutare le potenzialità delle sue ragazze. Il match con l’Ita Salandra si è subito dimostrato difficile. I primi cinque minuti sono stati un vero incubo per le biancorosse che hanno subito incassato 4 gol. Il tecnico ha quindi chiamato il time-out, strigliando le sue ragazze. “Abbiamo sicuramente sbagliato l’approccio della partita- ammette Nobile-che poi si è trascinata fino alla fine del primo tempo, chiusosi per 6-0”. Il the caldo ed i consigli del tecnico negli spogliatoi hanno poi rimesso in carreggiata, per quanto possibile a quel punto, le ragazze del presidente Alfonso Leta. “Tutto sommato abbiamo fatto un buon secondo tempo- aggiunge il tecnico-. Siamo stati bravi a pressare ed abbiamo costruito diverse azioni. Abbiamo perso ugualmente, ma almeno abbiamo dimostrato di non essere la squadra, poco combattiva e molto distratta, che gli avversari ed il pubblico avevano visto nel primo tempo”. “Da domani- aggiunge ancora Nobile- ricominciamo gli allenamenti settimanali consapevoli che domenica abbiamo peccato di scarsa concentrazione. Sono errori che non possiamo più commettere, anche perché da adesso affronteremo squadre che, almeno sulla carta, sono al nostro livello”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email