Virtus Ragusa – calcio a 5 femminile, intervista a Mister Peppe Grasso

Da Catania a Ragusa per far parte della grande famiglia della Virtus Ragusa. Da circa un mese Mister Peppe Grasso allena le ragazze dell’ Atletico Farina Futsal.

Per lui, la prima esperienza nel mondo del calcio a 5 femminile. In cantiere esperienze da giocatore in A2 con il ruolo di secondo portiere e da allenatore ad Acireale (giovanili, calcio a 5) , Viagrande (calcio a cinque – serie D) e Ramacca.

“Ho iniziato questa carriera 6 anni fa – racconta Mister Grasso – ma questa rappresenta per me la prima esperienza nel mondo del calcio a 5 femminile. Da un punto di vista tecnico tattico è ovviamente diverso rispetto al maschile, più stimolante perché si deve lavorare molto. Ad esempio, per migliorare la componente della forza fisica è necessario programmare all’interno delle sedute di allenamento dei momenti dedicati a migliorare tale capacità.”

Che cosa la affascina in particolare del progetto Ragusa?

“Sono felicissimo di farne parte. Ci sono delle importanti pressioni per arrivare agli obiettivi che sono stati stabiliti prima del campionato. E’ una grande società, una grande organizzazione sotto tutti i punti di vista, dagli impianti a disposizione delle ragazze all’assistenza, dagli allenamenti alla disponibilità che danno tutti i dirigenti ed in generale tutto lo staff. Un’altra categoria veramente!”

Che cosa ha trovato di diverso rispetto alle sue precedenti esperienze?

“La squadra è forte, coesa. La società ci mette l’anima. Essendo di Catania devo spostarmi più volte a settimana per gli allenamenti e le partite, ma per far parte di questo progetto ne vale assolutamente la pena!”
L’Atletico Farina Futsal, quest’anno, ha fatto una campagna acquisti non indifferente. Giocatrici dalle caratteristiche importanti”.

Quali sono i punti di forza delle sue ragazze?

“La campagna acquisti fatta dal presidente Luca Causarano e dal Ds Giovanni Pernazza è stata il top! Meglio di così non si poteva fare! L’ultima arrivata Sandra Brkan, insieme a Filomena Othmani, Narumi Iwamura e Simona D’angelo sono giocatrici che hanno alle spalle importanti esperienze, preparate e serie. Un roster di rilievo quindi! Ulteriore punto di forza è poi rappresentato dall’affiatamento! Praticamente la Virtus è una famiglia ed è così che si vince! Unite.”

Quali obiettivi si pone con l’Atletico in questo 2018?

“Il nostro obiettivo principale sono i play-off! Salire di categoria. Ci metteremo impegno e tutti i mezzi a nostra disposizione. Mancano 8 battaglie per vincere la guerra e sono sicuro che ce la faremo!”

Quali sono i segreti del suo mestiere?

“Nessun segreto. Il mio motto è… con il duro lavoro, con i sacrifici, i risultati arrivano! Io, insieme alle ragazze ed alla società ci stiamo mettendo il cuore e tanta passione. Pretendo tanto…sono un allenatore vulcanico e con me tutte devono impegnarsi al massimo!”

Vuole mandare un messaggio ai tifosi dell’Atletico?

“Seguiteci sempre, in casa e fuori, fateci sentire il vostro supporto. Vedrete vincere l’Atletico Farina!”

Print Friendly, PDF & Email