Vittoria. Prima vittoria stagionale nella partita di esordio la ASD Vittoria Calcetto

VITTORIA – Dopo il brindisi per la prima vittoria stagionale nella partita di esordio la ASD Vittoria Calcetto ha motivo di festeggiare per l’inizio di stagione scoppiettante che ha visto la compagine biancorossa affrontare a Taranto la neo promossa Città di Taranto.

Le ragazze di Mr Nobile si sono presentate al Palafiom ancora con le gambe appesantite dalla preparazione pre-campionato.

Gara bella ed a tratti avvincente tra le due squadre che si sono affrontate senza timori reverenziali. Compatta la compagine vittoriese, aggressiva quella tarantina, bene fino a quando il sig. Cafaro ha deciso di erigersi a protagonista dell’incontro iniziando a fischiare infrazioni, o presunte tali, che lasciavano sbigottiti tutti i presenti al Palafiom, ma lasciamo perdere l’operato dell’arbitro altrimenti dovremmo fare la cronaca delle cervellotiche decisioni prese nei confronti delle due società, che per una gara tranquilla ha visto due ragazze espulse una per parte (per riequilibrare le sviste) l’allontanamento del tecnico e del direttore sportivo del Taranto e delle ammonizioni distribuite (a volte molto gratuitamente a gran parte delle partecipanti). Stesa una lapide sull’operato (la divisione dovrebbe intervenire immediatamente al fine di permettere un regolare svolgimento delle partite) passiamo alla gara che ha visto il Vittoria partire alla grande con la nuova arrivata Ricupero che alla prima occasione fa scaldare le mani al portiere locale. Il Vittoria passa in vantaggio al 1° con la Ricupero che conferma le sue doti balistiche di particolare pregio supportata da Flavia Firrincieli sempre pronta allo scambio con la compagna ed in difesa ben registrata da Daniela Militello insormontabile per quasi tutta la gara per chiudere con il Portierone Rita Basile che nell’unica occasione chiamata in causa dalle Tarantine si è atta trovare pronta alla risposta. Gara decisamente divertente per il susseguirsi delle azioni di buon calcio messe in mostra dalle contendenti, ben registrato in tutti i reparti il Vittoria poca esperienza per le ragazze della Città di Taranto, ma con elementi della rosa che fanno ben promettere e che daranno, almeno sul parquet di casa, del filo da torcere a chiunque. Il Vittoria ha la possibilità di raddoppiare in più occasioni con la Ricupero con la Firrincieli e con la Militello che prova da lontano a dare qualche dispiacere alle ragazze di casa. Il raddoppio avviene dopo che il Vittoria aveva calciato un calcio di rigore sul palo con la Militello che aveva provato a piazzarlo più che basarsi sulla potenza. Il raddoppio arriva al 14° con Baba che dopo aver fallito un paio di occasioni trova il gol impossibile da posizione molto defilata.

Il secondo tempo ricalca l’andamento del primo con il Vittoria che diventa sempre più pericoloso col passare dei minuti e con il Città di Taranto che cerca di farsi vivo nell’area avversaria con pochissimo spazio concesso dalle Vittoriese. Il Vittoria triplica al 5° con un autorete sfortunata di un difensore di casa, ma il Vittoria non molla e riprova sempre a finalizzare con alterna fortuna. All’11° è la volta della Steno a portare a 4 le reti di vantaggio per le biancorosse che mai paghe fanno cinquina al 17° ancora con Ricupero che per aver indicato al proprio Vice presidente presente in tribuna il proprio cognome riportato sulla maglia viene ammonita per comportamento antisportivo ( questa la motivazione del sig. Cafaro) con al conseguente espulsione per somma di ammonizione.

Il premio agli sforzi delle ragazze tarantine arriva a pochi secondi dal termine della gara.

Ora il Vittoria dovrà fare probabilmente a meno del proprio bomber per la gara di esordio previsto per domenica 08 ottobre contro la Futsal Reggio Femminile alle ore 16,00.

Print Friendly, PDF & Email