Arriva il progetto Midland per potenziare il turismo ennese

Potenziare il turismo ennese, arriva il progetto Midland che ha già riscosso lusinghieri risultati all’ITB Berlin. Lunedì 16 la presentazione agli operatori del territorio

ENNA – Promuovere il territorio ennese sul piano turistico. Sviluppare un coordinamento strategico nel più ampio contesto territoriale della Sicilia sud-orientale. Garantire e favorire ricadute importanti in termini di arrivi e presenze. Sono gli ambiziosi obiettivi del progetto “Midland”, finanziato dal Gal Rocca di Cerere nell’ambito del Psr Sicilia 2007/2013, misura 413 – Psl Rocca di Cerere. L’iniziativa sarà presentata agli operatori della filiera turistica e dell’indotto, con particolare riguardo per il comparto del turismo rurale e della valorizzazione dei prodotti tipici, lunedì 16 marzo, alle 16, al Federico II Palace Hotel di Enna. “Midland” è già stato promosso, con lusinghieri risultati, all’Itb Berlin dei giorni scorsi, facendo registrare l’interesse di tour operator internazionali che intendono investire sull’area ennese. Le modalità organizzative e le opportunità offerte a tutti gli operatori locali saranno oggetto del confronto che vedrà la presenza del presidente del Centro studi Ibleo, Vincenzo Palazzolo, soggetto promotore, assieme a Giovanni Occhipinti, presidente del Distretto turistico degli Iblei, a Paolo Garofalo, presidente del Distretto turistico Dea di Morgantina, e Camillo Mastroianni, presidente del Gal Rocca di Cerere. Ci saranno anche Rosario Dibennardo, presidente di Soaco, la società che gestisce l’aeroporto di Comiso, e Nico Torrisi, presidente di Federalberghi Sicilia. “Midland, infatti – precisa Palazzolo – si caratterizza come dispositivo in grado di favorire da una parte processi di aggregazione funzionali alla costruzione di una platea integrata di servizi turistici territoriali e dall’altra la massima flessibilità e autonomia organizzativa da parte di tutti gli operatori che intendono aderire. Possiamo già anticipare che Midland sarà presente al Mitt di Mosca dal 18 al 21 marzo insieme con altre iniziative di promozione territoriale e turistica proprio perché l’obiettivo è quello di muoversi in un contesto di coordinamento territoriale più ampio, nel rispetto dei ruoli e delle competenze di ciascuna componente, fornendo la possibilità ad ogni brand di valorizzare le proprie peculiarità territoriali per un incremento complessivo degli arrivi e delle presenze turistiche”.

Print Friendly, PDF & Email