ITB di Berlino. Percorsi rurali in Sicilia e la vacanza a contatto con la natura. Piace la proposta de “Il percorso delle Torri e delle Primizie”

RAGUSA – Un’accoppiata vincente: ambienti naturali e produzioni agricole d’eccellenza, lungo percorsi che si perdono nella riscoperta della storia tra le “sentinelle” del mare. “Il Percorso delle Torri e delle Primizie”, promosso dall’associazione Glocal e finanziato dalla Regione Sicilia nell’ambito del PSR Sicilia, è stato presentato all’interno della fiera Itb di Berlino dove una delegazione è intervenuta (erano tra l’altro presenti il presidente Francesco Cannì e il vicepresidente Simone Tumino) per avviare i confronti con i tour operator e la stampa specializzata. Piace l’idea della vacanza rurale, che porta al turismo relazionale, all’incontro diretto con i produttori, alla possibilità di partecipare ai laboratori per preparare le conserve. Peculiarità del progetto “Il percorso delle Torri e delle Primizie” che prevede una serie di interessanti itinerari turistici da fare a piedi, in autobus, sulle biciclette a pedalata assistita o ancora sulle bighe elettriche coinvolgendo i territori dei Comuni di Santa Croce Camerina, Modica e Scicli. Per il progetto si è avuta massima visibilità anche grazie alla possibilità di avviare la promozione degli itinerari e dell’offerta turistica all’interno di uno dei più importanti incontri promossi dall’Enit e a cui hanno partecipato numerosi tour operator e giornalisti delle riviste e dei magazine turistici. E’ stato il vicepresidente di Glocal, Simone Tumino, ad illustrare i dettagli del progetto e a promuovere nella sua totalità il territorio ibleo e del Sud Est siciliano. Ma grande curiosità è arrivata dai non addetti ai lavori. Negli ultimi due giorni in fiera potevano infatti entrare i visitatori non business che hanno apprezzato l’idea di una vacanza tutta natura, storia e gastronomia già per il periodo pasquale o per la prossima estate. La presenza dello scalo aeroportuale di Comiso, collegato con la Germania, favorisce le opportunità che si sono venute a creare durante la presenza all’Itb di Berlino grazie ad uno stand che ha curato in modo particolare l’allestimento attraverso immagini fotografiche ricercate e la valorizzazione dei prodotti enogastronomici offerti in degustazione. Un’attenzione particolare che non è sfuggita nemmeno ai giornalisti di settore. Francesco Cannì, presidente di Glocal, è stato intervistato dall’emittente televisiva internazionale Class pronta a mettere in evidenza la particolare offerta turistica iblea. “I turisti tedeschi così come i numerosi tour operator internazionali con cui ci siamo confrontati – spiega Cannì – hanno apprezzato le caratteristiche peculiari della campagna iblea, i muretti a secco, la natura, la costa e naturalmente il buon cibo che in parte abbiamo fatto assaggiare direttamente all’interno del nostro stand. E’ piaciuta l’idea di avviare un contatto diretto con i produttori e in generale con la gente del luogo per poi perdersi all’interno di uno dei tanti itinerari che proponiamo per scoprire le torri normanne o la via del latte, o ancora la strada delle primizie”. Il progetto, finanziato dalla Regione Sicilia nell’ambito delle PSR Sicilia 2007 /2013 – Misura 313 “Incentivazione di attività turistiche – azione  B”, si prepara adesso a far tappa alla fiera del turismo di Napoli in programma a fine mese.

Print Friendly, PDF & Email