San Pietro Clarenza e Modica: L’arte dei pupi e la cultura del cioccolato

La secolare tradizione dei “Pupi” e la bontà del cioccolato di Modica sono state protagoniste allo stand del Distretto Turistico della Regione Siciliana  ‘Antichi mestieri, sapori e tradizioni popolari di Sicilia’ presso gli Internazionali di Tennis di Roma al Foro Italico. Ospiti del Distretto e del suo presidente, Michelangelo Lo Monaco, il sindaco di San Pietro Clarenza, Giuseppe Bandieramonte e Pierpaolo Ruta dell’Antica Dolceria Bonajuto di Modica.

“Il Distretto Turistico nasce da un’idea del presidente Lo Monaco, che ha coinvolto anche il mio comune, San Pietro Clarenza, con l’obiettivo di portare nell’entroterra un nuovo tipo di turismo, quello proveniente da Taormina, dalle Isole Eolie – ha affermato il sindaco Giuseppe Bandieramonte –. Abbiamo sposato questo progetto innovativo per fare conoscere al mondo, al turismo internazionale, le nostre tradizioni, culinarie e non solo, come la mostarda di fico d’India e l’arte dei Pupi. E proprio a questa forma di teatro vorremmo dedicare un museo, curato da un puparo di San Pietro Clarenza”.

“La presenza del Distretto a Roma è un’occasione importantissima, che ci consente di mettere in rete le diverse realtà siciliane, dai pupi al cioccolato di Modica dell’ Antica Dolceria Bonajuto – ha detto Pierpaolo Ruta rappresentante dei maestri cioccolatieri –. Io rappresento la sesta generazione della famiglia Bonajuto, che dalla fine del ‘700 ad oggi non ha mai interrotto la produzione di cioccolato. Una tradizione siciliana, gastronomica e culturale che è riuscita a far parlare di sé il mondo, innescando un circuito turistico che riguarda non solo il prodotto ma l’intero territorio”.

Print Friendly, PDF & Email