16 Giugno 2021

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Vittoria. Il candidato sindaco Aiello e la sua coalizione reagiscono contro l’appalto per la raccolta della spazzatura.

3 min read

Vittoria. 05 maggio 2021
Lanciano un appello ai cittadini, Aiello e la coalizione che lo sostiene, per reagire all’affidamento per 7 anni, da parte della commissione straordinaria, per la raccolta dei rifiuti.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

L’attuale Amministrazione comunale della città di Vittoria, retta dalla Commissione Prefettizia, ha deciso di appaltare, aggiudicare e consegnare i lavori per lo svolgimento nei prossimi sette anni del servizio di raccolta dei rifiuti e dei servizi di igiene urbana.
Alcune fra le ditte partecipanti alla gara, sono ditte sulle quali in diverse circostanze sono intervenuti con pesanti e appropriate misure sanzionatorie gli Organi di vigilanza competenti. Gli effetti di queste violazioni si sono manifestati anche sulla situazione vittoriese con contestazioni formulate sul piano giudiziario nella configurazione del reato di voto di scambio, che ha contribuito allo scioglimento della precedente amministrazione per inquinamento mafioso, e, sottoposto il sindaco ed altri a indagine e giudizio della Magistratura.
Il candidato sindaco Francesco Aiello e la coalizione politica che lo sostiene nella attuale campagna elettorale, hanno da sempre manifestato ferma opposizione a questa evenienza e denunciato i fatti sopra evidenziati con la speranza che il procedimento di gara e l’affidamento venissero morati o coerentemente revocati, in attesa delle convocate elezioni amministrative , contrariamente a quanto è avvenuto.
E’ dunque un dovere civico di tutti i vittoriesi respingere il tentativo di espropriare i diritti di questa città, sostenendo il ricorso al Tribunale Amministrativo di Catania per l’annullamento dell’affidamento dei servizi di igiene urbana con durata settennale posto in essere dalla attuale Commissione Prefettizia, scaduta il 2 agosto 2020, prorogata solo in funzione dell’obbligo di accompagnare, nell’arco del secondo semestre dell’anno 2020, la città alla scadenza elettorale di cui all’Art. 143 della Legge “67 /2000, che avrebbe dovuto astenersi da ogni atto di amministrazione straordinaria anche in ragione dell’ avvenuta ( ancorchè rinviata ) convocazione dei comizi elettorali degli organi di governo della città .
Ritenendo illegittimo l’atto di aggiudicazione consumato in fase pre-elettorale, in quanto la normativa vigente, a nostro avviso, non consente ad una Commissione prefettizia di realizzare un simile atto di straordinaria amministrazione a mandato scaduto e in proroga ammnistrativa, proroga concessa solo per legge allo scopo esclusivo di pervenire alla elezione del Sindaco e del Consiglio comunale;
considerato altresi’ che la determinazione della Commissione straordinaria di procedere comunque all’affidamento per i prossimi sette anni del servizio di raccolta dei rifiuti costituisce una lesione del diritto dei vittoriesi, di potere scegliere, attraverso la propria democratica rappresentanza politica e amministrativa, il modello organizzativo da adottare per affrontare il disastro ambientale in cui è precipitato il territorio vittoriese e in cui versa la raccolta dei rifiuti all’interno e all’esterno del perimetro urbano della città di Vittoria, la coalizione Aiello sindaco ritiene di dovere avanzare ricorso ammnistrativo al TAR di Catania per la revoca dell’affidamento del servizio, al fine di non precludere alla città di Vittoria la possibilità di operare la scelta che sarà ritenuta ottimale dagli organi democraticamente eletti dai cittadini.
Chiediamo altresì ai cittadini, alle Associazioni di categoria e territoriali, che siano comunque portatori di interessi amministrativi, socio-economici e ambientali, di concorrere, come aventi titolo, alla difesa del diritto della cittadinanza vittoriese, chiamata alle urne in elezioni rinviate in successione per ben quattro volte, di assumere democraticamente le proprie decisioni su questioni di enorme portata amministrativa, sociale e ambientale.
Coalizione Aiello Sindaco

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share