22 Febbraio 2024

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Vittoria. Un giovane segnala uno spacciatore in una scuola sull’app. Youpol la polizia interviene e lo arresta.

2 min read

Vittoria. 16.12.2023

Nell’ambito dei servizi finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, disposti dal Questore di Ragusa Vincenzo Trombadore, in pieno centro a Vittoria, ove insistono esercizi commerciali e plessi scolastici, personale del locale commissariato ha tratto in arresto un giovane per spaccio di sostanze stupefacenti aggravato dalla cessione a minorenni nei pressi di un istituto scolastico.
L’operazione di polizia giudiziaria è scaturita da una segnalazione pervenuta tramite l’app youpol, largamente diffusa tra i giovani grazie ai numerosi incontri sulla legalità con gli studenti della provincia, fortemente voluti dal Questore Trombadore, che consente di inviare segnalazioni alla sala operativa della questura, anche in via anonima, di episodi di bullismo, spaccio di stupefacenti e violenza domestica o di altro genere.
Nello specifico, tramite l’app veniva segnalata una presunta attività di spaccio nei pressi di un Istituto Scolastico di Vittoria ad opera di alcuni giovani.
Immediatamente la segnalazione veniva veicolata al personale del commissariato di Vittoria che si trovava nella zona segnalata, per una immediata e mirata attività di osservazione.
Sin da subito, l’attenzione del personale operante veniva attirata da un giovane, noto agli operatori per diversi precedenti di polizia e penali, che, dopo essersi guardato attorno con fare circospetto, cedeva unna stecchetta di carta stagnola contenente sostanza stupefacente ad un ragazzo di circa 16 anni che si allontanava subito dopo.
Pertanto, il giovane è stato prontamente bloccato e sottoposto a controllo da parte degli agenti, con esito positivo, in quanto lo stesso veniva trovato in possesso di 8 stecchette di carta stagnola contenenti sostanza stupefacente del tipo hashish del peso complessivo di circa 8 grammi.
In considerazione di quanto rinvenuto, si procedeva altresì ad effettuare una perquisizione nei pressi dell’abitazione del giovane pusher, che permetteva di rinvenire altra sostanza stupefacente.
In particolare, nell’armadio della camera da letto del giovane, abilmente occultato all’interno della tasca di un giubbotto, i poliziotti hanno trovato mezzo panetto di hashish del peso di 44 grammi, oltre ad un bilancino di precisione e un coltello ancora intriso di stupefacente, materiale necessario per il peso ed il confezionamento dello stupefacente.
Alla luce di quanto accertato, il ragazzo è stato tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, con l’aggravante di aver ceduto sostanza stupefacente a minori di anni 18 e nei pressi di un istituto scolastico.
Espletate le formalità di rito, su disposizione del P.M. di turno è stato condotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share