14 Gennaio 2022

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Vittoria. Un post sui Social denuncia una risposta del 112 inadeguata e fuori luogo la registrazione fa chiarezza sui fatti.

2 min read

Vittoria. 07 gennaio 2022
Oggi una persona ha pubblicato un post su Facebook, con cui denuncia una risposta assurda che avrebbe dato un operatore del numero unico di emergenza 112, ad una persona che chiedeva un intervento urgente per bloccare una presunta violenza su una donna, subita nella propria casa. Secondo la persona che ha postato sul Social la denuncia, dopo che l’operatore del 112 ha smistato la telefonata ai carabinieri di Vittoria, un militare addetto al servizio di centralino, a fronte di una richiesta di intervento, per evitare conseguenze imprevedibili, avrebbe risposto: “se abbiamo tempo mandiamo qualcuno”.
Tutto ciò ha creato una sorta di rivolta nel popolo dei Social, che ha reagito con commenti molto forti nei confronti dei carabinieri.
Inoltre, ha attirato l’attenzione degli organi di informazione, che, conoscendo il sistema di smistamento delle telefonate, tra l’altro registrate, si sono rifiutati di prendere per vangelo quanto scritto su Facebook.
In effetti, dopo avere verificato la notizia e avere ascoltato la registrazione della telefonata, alla richiesta di aiuto di una persona terza che chiedeva di intervenire per una donna che gridava nella casa di fronte alla sua, l’operatore rispondeva testualmente:”la nostra auto si trova nei pressi di Pedalino, il tempo della strada e interveniamo”. L’intervento infatti è stato effettuato circa 13 minuti dopo la chiamata e sul posto sono arrivate due radiomobili, quella di Vittoria e quella di Comiso.
La donna, una straniera risultata positiva al test Covid, è stata sentita e ha riferito di avere avuto un diverbio con il marito, in presenza dei figli e ha dichiarato inoltre, che appena si sarà negativizzata, sporgerà denuncia nei confronti del coniuge. Sulla famiglia, comunque, le forze dell’ordine hanno acceso i “riflettori” disponendo controlli frequenti.
Si sgonfia dunque la denuncia pubblica, che se vera, sarebbe stata di gravità inaudita.

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share