12 Aprile 2021

ITALREPORT

Quotidiano on-line

ZTL A RAGUSA IBLA: “PRIMA PENSIAMO AI PARCHEGGI”

2 min read

“Favorevoli ma non adesso”. Confimprese iblea boccia in toto il provvedimento del comune per la realizzazione di un sistema di varchi elettronici per la zona a traffico Limitato di Ragusa Ibla. Una scelta, secondo il direttivo di Confimprese, assolutamente infelice che non tiene in debita considerazione la grave situazione sanitaria ed economica con la chiusura forzata delle attività economiche. “Comprendiamo le motivazioni del sindaco – precisa il presidente provinciale Pippo Occhipinti – ma non riusciamo a capire, fino in fondo, con quale ratio è stato progettato e ideato questo provvedimento. Non c’è alcuna strumentalizzazione da parte nostra ma riteniamo che sarebbe stato opportuno coinvolgere i commercianti. Questa si chiama democrazia. Creare ulteriore disagi, senza un sistema parcheggi annesso, vuol dire danneggiare e non poco le attività economiche. Bisogna lavorare per riportare i turisti a Ragusa ibla e non pensare ad ulteriori chiusure”. Confimprese invita l’amministrazione a sospendere il provvedimento.Siamo disponibili a collaborare con l’amministrazione – aggiunge il presidente – non siamo contrari alla Ztl ma occorre pensare e realizzare, anzitempo, ai parcheggi. Il sindaco parla del prossimo allargamento della circonvallazione (prossimo vuol dire che non c’è traccia ancora della gara d’appalto) e del potenziamento delle navette con l’Ast. Altro punto dolente riguarda il parcheggio multipiano, in discesa Peschiera, da realizzare nell’area sottostante i giardini (progetto che ha subito non pochi stop in questi anni) e l’area di sosta di largo san Paolo (fruibile solo la parte superiore con una manciata di posti auto). Altre località turistiche sono chiuse alle auto (ha rimarcato il sindaco) ma hanno realizzato, anzitempo, i parcheggi esterni. Insomma tante criticità, a Ragusa Ibla, in un momento in cui di cose certe c’è veramente poco”. Un invito anche all’assessore alla mobilità, Giovanna Licitra, a studiare con attenzione tutte le criticità. “Siamo davvero preoccupati – conclude Peppe Occhipinti, presidente territoriale di Confimprese iblea – sulla grave situazione economica di tante famiglie ragusane che lavorano a Ibla. Occorre pensare in maniera costruttiva alle riaperture delle attività”. L’istituzione di una zona a traffico limitato nel centro storico di Ibla, di tipo permanente, sarà suddivisa in aree concentriche, da gestire con livelli differenziati di accessibilità per orari e per categorie di utenti e delimitata da 11 varchi a controllo elettronico

 

Print Friendly, PDF & Email
Please follow and like us:
Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Follow by Email
LinkedIn
Share