21 Luglio 2024

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Crisi idrica. In Sicilia diffida del Codacons ai sindaci per vietare l’uso di acqua potabile per piscine e irrigazione

2 min read

Il Codacons Sicilia, con i propri vertici regionali, avvocati Giovanni Petrone e Bruno Messina, sta procedendo a diffidare tutti i sindaci dei comuni siciliani, esortandoli ad emettere ordinanze urgenti per vietare l’uso dell’acqua potabile per riempire piscine e irrigare giardini. L’iniziativa è frutto della preoccupante carenza idrica che sta colpendo l’Isola; infatti, dice l’avvocato Messina, la situazione richiede interventi tempestivi e decisi per salvaguardare una risorsa vitale sempre più scarsa. D’altra parte, la Sicilia sta affrontando una crisi idrica senza precedenti, poichè la scarsità di piogge, unitamente all’aumento delle temperature e alla gestione inefficiente delle risorse idriche, quest’anno ha aggravato la situazione. Le riserve d’acqua, continua Bruno Messina, sono ai minimi storici, e molti Comuni dell’Isola, già ad inizio estate, devono fare i conti con razionamenti e interruzioni del servizio idrico. In questo contesto, l’uso improprio dell’acqua potabile diventa un problema che va affrontato con misure straordinarie. Per questo, prosegue Messina, abbiamo preso una posizione netta, diffidando i sindaci siciliani, rappresentandogli l’urgenza di adottare provvedimenti atti a contrastare la crisi idrica, e chiedendo loro di emettere ordinanze che vietino: 1) l’uso dell’acqua potabile per riempire piscine private; 2) l’irrigazione di giardini e parchi privati. Difatti, queste due forme di impiego dell’acqua rappresentano un lusso insostenibile in una situazione di emergenza idrica, e tali pratiche contribuiscono significativamente allo spreco di acqua che dovrebbe essere destinata al consumo umano e per scopi igienico-sanitari. In questo modo, conclude l’avvocato Messina vogliamo contribuire a preservare le riserve idriche, garantendo una maggiore disponibilità per tutti i cittadini, sensibilizzando i siciliani sull’importanza della conservazione dell’acqua e sull’urgenza di adottare comportamenti più responsabili. Il Codacons, tuttavia, non si è limitato a chiedere l’imposizione di divieti, ma ha invitato i sindaci anche a promuovere campagne informative volte a facilitare la collaborazione tra istituzioni e cittadini per affrontare una crisi che non può essere risolta senza l’impegno di tutti.

Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RSS
Follow by Email