25 Aprile 2024

ITALREPORT

Quotidiano on-line

DANNI PER IL MALTEMPO

1 min read

Impianti serricoli sott’acqua, colture distrutte, strade di accesso non percorribili, caseggiati rurali danneggiati. Uno scenario di devastazione lungo la fascia trasformata del ragusano da Marina di Acate fino a Scoglitti. Migliaia di ettari di terreni sommersi dalla furia dell’acqua del  ciclone Helios che ha spazzato via, in poco meno di 48 ore, l’intero raccolto. Anche il forte vento ha strappato le paline in legno e la copertura in plastica nella zona di Punta Braccetto distruggendo, di fatto, le piante in produzione.

Il  presidente di legacoop sud Sicilia, Gianni Rollo,   accompagnato dal presidente della cooperativa Albani Op, Salvatore Albani, ha voluto visitare le aziende devastate dal ciclone dei giorni scorsi.  Le foto con le relative segnalazioni saranno trasmesse a Legacoop Sicilia per le istruttorie necessarie. Il ciclone ha colpito il ‘cuore’ della produzione in un momento in cui i prezzi degli ortaggi erano al rialzo. il bilancio è drammatico. A poche ore dagli eventi meteorologici di giovedi e venerdi della scorsa settimana si alza il grido di disperazione degli agricoltori. I due presidenti, Rollo e Albani,  hanno espresso solidarietà e vicinanza alle imprese e alle loro famiglie in un momento così difficile.

 

Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RSS
Follow by Email