12 Luglio 2024

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Ispica. Innovazioni di processo e di prodotto per una produzione sostenibile di zucchina. Domani saranno illustrati i risultati di un nuovo progetto

2 min read

L’applicazione di tecniche innovative sulla filiera che permettano di ottenere un prodotto sostenibile, di qualità e con una migliore shelf-life. E’ l’obiettivo del progetto denominato “Innovazioni di processo e di prodotto per una produzione sostenibile di zucchina” i cui risultati saranno illustrati domani a Ispica nella sala consiliare di palazzo Bruno di Belmonte. Il progetto, finanziato ai sensi della sottomisura 16.1 del Psr Sicilia 2014/2020 – bando 2018 con D.D.S. n. 2572/2020 del 03/09/2020, riunisce aziende agricole del settore orticolo in serra e in pieno campo tra le più rappresentative, ricadenti nella fascia trasformata delle province di Ragusa e Siracusa. Sono 12 i partner che costituiscono il Go denominato “Shelf life zucchina” che porta avanti l’idea progettuale. Che nasce dal fabbisogno comune di razionalizzare il processo di produzione della zucchina, innescando un sistema virtuoso che miri alla circolarità, con l’uso di tecniche di concimazione e irrigazione per contrastare la tendenza all’eccesso di concimazione e ottimizzare l’irrigazione, oltre che incrementare il tenore della sostanza secca per prolungare la vita di scaffale della zucchina, consolidare il prodotto sul mercato, con innovazioni che agiscono su tutte le fasi della filiera, dal campo allo scaffale, dalla trasformazione del prodotto al reimpiego di scarti e residui.
Mercoledì dalle 17, dunque, ci saranno prima i saluti istituzionali di Innocenzo Leontini, sindaco di Ispica, Giorgio Carpenzano, dirigente dell’Ispettorato dell’Agricoltura di Ragusa, Giuseppe Dipietro, presidente dei dottori agronomi e dottori forestali di Ragusa, e Rodolfo Occhipinti, capo area Sud Italia Sata Srl, società capofila del progetto. A relazionare lo stesso Carpenzano che parlerà de “La sottomisura 16.1 del Psr Sicilia 2014-2022”, Occhipinti con “Le attività implementate nel progetto Pippoz”, e poi ancora Sara Lombardo dell’Università degli studi di Catania, dipartimento di Agricoltura, alimentazione e ambiente, che si soffermerà su “La gestione agronomica razionale migliora le caratteristiche di qualità delle zucchine”. Interverranno anche Claudia Formenti e Chiara Rutigliano, dell’Università degli studi di Catania, dipartimento di Agricoltura, alimentazione e ambiente, le quali parleranno dei “Nuovi possibili prodotti a base di zucchine pronti all’uso” mentre proseguirà Luigi Gurrieri, tecnologo alimentare e consulente ProSea Srl, che spiegherà che cosa sono le “Chips di zucchina, processo produttivo e valorizzazione del prodotto”. Le conclusioni saranno affidate a Dario Cartabellotta, autorità di gestione del Psr Sicilia 2014-2022.

Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RSS
Follow by Email