21 Aprile 2024

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Palcoscenico per l’innovazione e la sostenibilità. Tra gli ospiti il team di “Futuro Solare”, l’automobile siciliana che si muove grazie all’energia del sole.

3 min read

RAGUSA – Da domani 23 febbraio si riaccendono le idee più innovative grazie alla terza edizione di “Hack Your Talent”, l’hackathon rivolto agli studenti delle quarte e quinte degli istituti secondari di secondo grado, che si cimenteranno su ambiente, futuro e città, immaginando progetti che saranno strutturati in tre giorni per essere poi presentati alle aziende del territorio che promuovono l’evento. Sarà la carica dei 101, questo è infatti il numero degli studenti selezionati tra i quasi 200 che hanno manifestato l’interesse a partecipare sottoponendosi ad un test. Si inizia questo venerdì pomeriggio 23 febbraio alle 14,30 presso la sede di Ricca IT (ex Villa Dipasquale) per proseguire sia sabato 24 che domenica 25 febbraio per l’intera giornata. Gli studenti, che saranno suddivisi in team e guidati da mentor, dovranno adoperarsi, ciascuno nell’ambito di riferimento, attorno ad un’idea, reinventando il modo di vivere le nostre città (Hack the City), trasformando il nostro modo di consumare in un modello sostenibile anche grazie a soluzioni innovative a basso impatto ambientale (Hack the System), immaginando il mondo che verrà nei prossimi anni, proponendo soluzioni rivoluzionarie per affrontare le sfide future (Hack the Future).


Importantissimi anche i confronti con gli ospiti-testimonial. Sabato mattina 
l’incursione del team capeggiato dal docente universitario Enzo Di Bella, che ha lanciato il progetto “Futuro Solare” con il prototipo di un’automobile che è in grado di muoversi utilizzando soltanto l’energia del sole. Un’innovazione made in Sicily che ha portato il progetto di mobilità sostenibile a competere anche alla prestigiosa Bridgestone World Solar Challenge 2023 in Australia, grazie alla sua combinazione di tecnologia all’avanguardia e rispetto per l’ambiente, con sedili realizzati con stoffe ricavate dalle ortiche e il volante stampato in 3D, composto da canapa e scarti di pomodoro. Domenica sarà invece presente Salvo Salerno che assieme a Salvatore Occhipinti, è promotore del progetto “Reiwa” per la creazione di robot che puliscono grandi impianti fotovoltaici. Un’idea innovativa che ha trovato già l’interesse di partner internazionali. 

Anche per questa edizione c’è una sezione dedicata ai giovanissimi, in programma questo venerdì mattina, con un gruppo di studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado in collaborazione con Next School e l’Istituto Crispi di Ragusa. Gli studenti avranno l’opportunità di sperimentare la costruzione di piccoli robot aprendo la propria mente all’innovazione e alla creatività. A promuovere questa terza edizione di “Hack Your Talent”, in collaborazione con il Comune di Ragusa, è la rete di impresa formata da Ricca It, eVision, Banca Agricola Popolare di Ragusa, Argo software, Elettrosystem, Intrapresa, Lbg Sicilia, Formability, Visual Software, Mosaicoelearning, Nova Quadri e MediaLive. Ma il progetto sta coinvolgendo sempre di più pure altre aziende che hanno deciso di offrire il proprio supporto in una tre giorni che diventerà in qualche modo anche una festa. Bibite Polara offrirà le bibite, Bottone i cannoli, Latte Sole offrirà latte e latticini, Caffè Moak offrirà il caffè, Sygla regalerà penne artigianali in legno e Aia Servizi offrirà il servizio di cleaning. Inoltre gli studenti dell’indirizzo alberghiero dell’istituto Ferraris di Ragusa sabato mattina cucineranno per la pausa pranzo dedicata agli studenti impegnati nella competizione. Il programma dettagliato delle giornate prevede una serie di attività coinvolgenti, workshop e momenti di networking, culminando domenica pomeriggio con la presentazione finale dei progetti vincitori.

 

Per ulteriori informazioni sull’evento è possibile visitare il sito web www.hackyourtalent.it o i canali social. 

Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RSS
Follow by Email