19 Luglio 2024

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Vittoria. Lo scautismo vale ancora molto dopo 50 anni di presenza sul territorio.

2 min read

Vittoria 18.06.2024
Un progetto che ha portato alla riscoperta di alcune delle storie più emblematiche su temi quali resilienza, resistenza, intraprendenza, territorio e cambiamento, riguardanti la città di Vittoria e aventi come denominatore comune il valore del Coraggio.
“La felicità è vivere una vita giusta” è il nome del progetto, portato avanti dalla comunità capi Duc in altum del gruppo scout Vittoria 1 in preparazione della Route Nazionale, un evento che, dal 22 al 25 agosto, coinvolgerà tutti i capi scout dell’AGESCI per festeggiare 50 anni di presenza sul territorio nazionale.
«Abbiamo iniziato un cammino alla riscoperta della nostra città – hanno dichiarato Maria Giovanna Intelisano e Giovanni Battaglia, capigruppo del Vittoria 1 – di cui troppo spesso si parla per vicende che purtroppo coinvolgono il malaffare».
All’interno del progetto nazionale, il gruppo scout ha sviluppato un tema, intitolato Semi di Coraggio, attraverso il quale è stato possibile «raccontare storie e personaggi che – hanno proseguito Intelisano e Battaglia – partendo da Vittoria, hanno tracciato vie da seguire e sono diventati esempi a cui ispirarsi, grazie alla loro determinazione e al loro impegno in diversi ambiti»
I capi scout hanno approfondito e raccontato le storie di: Angelo Occhipinti, “Il coraggio di ritornare”; Arturo Di Modica, “Il coraggio di un sogno”; Centro Donna,” Il coraggio di dare voce”; Giuseppe Campagna, “Il coraggio di resistere”; Giovanni Virgadavola, “Il coraggio di custodire”.
«A rappresentare le cinque storie – hanno spiegato i capigruppo – sono stati altrettanti artisti vittoriesi, che hanno realizzato delle istallazioni grafiche, capaci di raccontare ed emozionare».
Gli artisti ed illustratori coinvolti nel progetto sono: Andrea Sortino per Angelo Occhipinti, Daniela Schifano per Arturo Di Modica, Eleonora Spanalatte per il Centro Donna, Giovanni Montagna per Giuseppe Campagna e Federica Pennacchio per Giovanni Virgadavola.
Presto ogni istallazione avrà anche un QR code, che permetterà di ascoltare le cinque storie scelte, lette da Peppe Macauda, attore e autore vittoriese.
Le istallazioni artistiche, realizzate dall’agenzia pubblicitaria Oh! Lab, sono state affisse ai muri esterni di alcuni locali che hanno aderito all’iniziativa, durante una cerimonia, organizzata con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, alla quale hanno preso parte i ragazzi e i genitori del gruppo scout, gli artisti coinvolti e alcuni dei parenti dei personaggi rappresentati.
Le istallazioni si possono ammirare sui muri di: Benso, Pizzeria del Corso, Terramatta, Damijana e su quello della sede della branca R/S del Vittoria 1.
«Vogliamo creare un circuito di speranza e di amore intorno a questa città – hanno concluso i capigruppo – perché siamo convinti che insieme sia possibile fare la differenza e percorrere strade di felicità, attraverso una vita giusta, che porti ad una società migliore per tutti. Chiediamo a quanti volessero arricchire questi Semi di coraggio, di farlo con altre istallazioni. Noi continueremo a percorrere questa strada».
Gianelisa Genovese

Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RSS
Follow by Email