21 Luglio 2024

ITALREPORT

Quotidiano on-line

Vittoria. Opere pubbliche, i primi due anni di attività della giunta Aiello a confronto con lo stesso periodo dell’amministrazione precedente. L’assessore Nicastro: “Non c’è partita”

2 min read

“E’ arrivato il momento di uscire fuori da ogni tipo di metafora. E lo si può fare soltanto con i dati e con i numeri. Il confronto di due anni di amministrazione Aiello con lo stesso periodo della precedente amministrazione, prima del commissariamento, è impietoso. Sul fronte delle opere pubbliche, poi, non c’è completamente partita”. Lo ha detto l’assessore comunale ai Lavori pubblici, Giuseppe Nicastro, intervenendo in occasione dell’ultima seduta del civico consesso che è stata caratterizzata dalla discussione sulla relazione del sindaco Francesco Aiello. “Ci accusano, spesso e volentieri, quelli che vorrebbero mettere in cattiva luce questa amministrazione – sottolinea Nicastro – che stiamo vivendo di rendita. Ma rispetto a che cosa? Volete sapere quante sono le opere che abbiamo ricevuto in eredità da chi ci ha preceduto? Appena cinque. Volete sapere, invece, quelle ha predisposto questa amministrazione sotto la sapiente guida del sindaco Aiello e con l’impegno massimo degli uffici competenti? Partiamo dal secondo stralcio del lungomare per 1,9 milioni di euro, poi lavori in piazza Gramsci, via Bufalino, piazza Cavour, gli interventi in atto per quel che concerne la videosorveglianza, il consolidamento del costone roccioso nei pressi della villa comunale, l’inerbimento del campo di calcio Emaia alla periferia della città, gli interventi per la realizzazione della mensa scolastica alla Collodi e della mensa scolastica a Portella della Ginestra, quindi il rifacimento del campo di calcio Andolina a Scoglitti, la pista ciclabile nel tratto di Camarina a Scoglitti, i lavori effettuati lungo la zona di Baia Dorica”. “E, ancora – continua Nicastro – ricordo che sono stati aggiudicati i lavori per un primo asilo nido in viale Europa, per la scuola dell’infanzia nei pressi della Pappalardo, abbiamo attuato i lavori in viale Virgilio Lavore e, quindi, il ripristino della pavimentazione lungo lo stradale Scoglitti. Abbiamo operato per l’efficientamento energetico di due scuole, ripulita la facciata della scuola Vittoria Colonna e la realizzazione delle aree ludiche in città e a Scoglitti. In ultimo, tra le opere di maggiore rilievo, restano l’aggiudicazione dei lavori per il restauro di palazzo Iacono e, dulcis in fundo, un altro finanziamento di 2,5 milioni per la costruzione di un altro asilo nido. Aggiungiamo piccoli grandi interventi come la sistemazione di impianti semaforici un tempo sempre guasti e l’installazione di pubblica illuminazione a led in alcune zone della città. Così si ha l’esatto quadro della mole di attività che è stata portata avanti. Per non parlare di numerose altre opere già in itinere. Forse, i detrattori vogliono che questa amministrazione faccia quello che loro non hanno fatto. Ci dispiace, ma non è così. Perché abbiamo dimostrato cosa riesce a portare avanti un’amministrazione competente e in grado di dare risposte al territorio. Il passato, come abbiamo visto, è stato devastante. Era, purtroppo, tutto bloccato”.

Copyright ITALREPORT © All rights reserved - ItalReport è edito in Italia, iscritto nell’elenco stampa del Tribunale di Ragusa con il numero 03 del 2014 e ha come Direttore Responsabile Giovanni Di Gennaro. Per qualsiasi segnalazione, abuso o correzione di articoli contattaci: redazione@italreport.it | Newsphere by AF themes.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
RSS
Follow by Email